Descrizione Progetto

Visita teenager

La prima visita ginecologica può sembrare una sorta di “rito di passaggio” dell’adolescenza, una tappa importante del percorso che porta a diventare grande.
Non c’è un’età giusta o indicata per fare la prima visita ginecologica. Si può tranquillamente rimandare l’incontro con il ginecologo se non ci sono problematiche particolari, come irregolarità o dolore o se non siamo affette da un’acne prorompente ed eccessiva peluria in sedi atipiche, o in caso si inizi ad avere rapporti sessuali completi, per togliere anticipatamente ogni dubbio in fatto di contraccezione e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili.

Un dubbio molto comune tra le ragazze riguarda la verginità, in realtà si può tranquillamente fare la visita ginecologica se si è ancora vergine, starà al medico valutare cosa fare, limitandosi alla visita esterna e all’ecografia transaddominale.

INFORMAZIONI UTILI

Durante la visita ginecologica la paziente si siede sul lettino ginecologico a gambe divaricate. Il medico esegue l’esplorazione visiva della vulva e introduce in vagina un piccolo divaricatore in plastica monouso, che permette di visualizzare il collo dell’utero ed eseguire il Pap test.
Rimosso il divaricatore, si procede all’esplorazione vaginale: il medico, attraverso un dito in vagina, valuta le caratteristiche dell’utero e delle ovaie. La visita e l’ecografia non sono dolorose.
Se il medico avverte tensione muscolare inviterà la paziente a rilassarsi e questo migliorerà la qualità della visita. Si esegue anche la palpazione del seno e si insegna alla paziente ad eseguirla manualmente a casa con regolarità.

Vedi anche: visita ginecologica, ecografia pelvica e pap test, thin prep, cotesting, asportazione polipi o papillomi ed esame istologico, medicina cutanea, life quality medical program, acne e macchie, skin face/body optimize, liposuzione e lipofilling, terapia sostitutiva di nuova generazione