Descrizione Progetto

Lipolifting

quando il cedimento del viso comincia a rendersi evidente, nonostante i trattamenti con fillers e botulino o fili di sospensione, ma è ancora prematuro eseguire un vero e proprio lifting, sia perché il difetto non è così avanzato, sia per il timore magari di un intervento più invasivo e importante quale il lifting, si può ricorrere al lipolifting.
E’un intervento di chirurgia estetica che con una tecnica innovativa rimodella il viso donando freschezza e un effetto antiaging. Questa operazione si esegue aspirando il grasso in eccesso con una cannula dal contorno del viso, della mandibola e del mento. L’effetto della cicatrizzazione conseguente allo scollamento della pelle si traduce in un effetto “skin tightening” del volto che mima l’effetto di un vero e proprio lifting, aiuta a recuperare i cedimenti e la lassità del volto senza cicatrici evidenti e senza dover asportare pelle, pertanto procrastina a tutti gli effetti una chirurgia più invasiva, quale il lifting appunto. La tecnica è miniinvasiva e con cicatrici minime e non visibili.
Può essere un intervento associato alla ben più nota asportazione chirurgica della la Bolla del Bichat, che consiste nella rimozione dell’accumulo di grasso sotto lo zigomo, con conseguente definizione del volto e proiezione dello stesso verso l’alto.

L’obiettivo è di ridurre i volumi antiestetici di specifici distretti del volto (mento, bargigli, collo), e di “rassodare” la parte trattata tramite la tecnica di “skin tightening” della pelle con tecniche differenti (lipolaser, lipo 3d, etc) che non danno cedimento della pelle dopo il suo svuotamento con la liposcultura, ma anzi un effetto finale di lifting e rassodamento.
L’intervento è effettuato mediante una piccola incisione (di circa 5-8 mm) adiacente alla zona da trattare(generalmente dietro al lobo e sotto il mento), , per creare l’accesso ad una cannula, che aspira il grasso nelle zone da trattare.
L’effetto skin tightening viene ottenuto con la tecnica e il presidio che il chirurgo ha reputato il migliore per il difetto della paziente e per ottenere sulla stessa il miglior risultato. Il grasso prelevato può essere centrifugato, purificato e rinnestato in qualsiasi zona del viso (zigomi e labbra) dove invece vi è necessità di volumizzare, con la garanzia che il lipofilling come tecnica chirurgica non può dare reazioni di rigetto o allergie come altri presidi farmacologici o protesici.

Effettuiamo in accordo con la paziente una assicurazione sul re-intervento per complicanze, anch’essa garanzia di professionalità e serietà. Il risultato estetico della cicatrice dipende dalla cicatrizzazione della paziente stessa ed è pertanto molto soggettiva

INFORMAZIONI UTILI

Questo tipo di intervento richiede degli esami preoperatori, sia del sangue che iconografici (radiografia del torace, ECG), il ricovero è in regime ambulatoriale di Day Hospital in sedazione. La durata dell’intervento è di circa 30 minuti. Nell’immediato post operatorio si ha una medicazione compressiva che non si può rimuovere per 4-6 giorni, poi si procede con la prima medicazione e si può cominciare a farsi la doccia e a lavarsi i capelli. La durata del post operatorio è di circa 7 giorni, con utilizzo di guaina contenitiva per almeno 30 giorni ma solo la notte.
A 7 gg generalmente si rimuovono i punti. I lividi e il gonfiore durano il tempo fisiologico che ogni paziente impiega a guarire dai traumi quindi molto personale (dai 3 ai 10 gg).
La ripresa della normale attività fisica varia tra 15 e 30 giorni.
Il risultato definitivo e la guarigione completa si ottengono in 6/12 mesi.

Vedi anche: addominoplastica e sintesi dei retti, lifting cosce e braccia, fat body optimize, nutrizionismo, trattamento endovenoso metabolico, filtro dell’eterna giovinezza, new prp con fattori di crescita piastrinici biomimetici, rigenerazione cutanea, life quality medical program, fillers, botulino, liquid lifting e botox full face, – peelings, acne e macchie, skin face/body optimize, fat face optimize, muscle face optimize, lifting e minilifting.