Descrizione Progetto

Chirurgia post bariatrica e obesità

L’obesità è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo che può portare effetti negativi sulla salute con una conseguente riduzione dell’aspettativa di vita. Il termine deriva dal latino «obesitas», che indica la condizione di chi è «grasso, grosso o paffuto», a sua volta derivato da «esum», participio passato di «ĕdere» («mangiare»), rappresenta la principale causa di morte prevenibile in tutto il mondo, con l’aumento della prevalenza in adulti e bambini, ed è considerata uno dei più gravi problemi di salute pubblica del XXI secolo.

Si tratta di una patologia tipica, anche se non esclusiva, delle società dette “del benessere”. L’Organizzazione mondiale della sanità definisce l’obesità attraverso l’indice di massa corporea (IMC), un dato biometrico che mette a confronto peso e altezza. Dieta alimentare corretta, esercizio fisico e approccio psicologico sono le basi per la terapia preventiva e curativa dell’obesità, ma molte volte non bastano, e il continuo aumento di peso aggrava la presenza di fattori di rischio per le patologie cardiovascolari, o quelli per la salute in generale del paziente, per cui si ricorre alla chirurgia bariatrica (palloncino intragastrico, bendaggio gastrico, sleeve gastrectomy, bypass gastrico e la diversione biliopancreatica) e aiutare il paziente a perdere peso e a ristabilizzarsi.

La Chirurgia Plastica è la tappa conclusiva della cura del grave obeso sottoposto in precedenza a chirurgia bariatrica, dopo il calo ponderale ottenuto. In seguito al trattamento chirurgico bariatrico e al repentino dimagrimento, alcuni pazienti hanno necessità di sottoporsi a chirurgia plastica ricostruttiva al fine di ridurre l’eccesso di pelle per ripristinare l’armonia estetica e di carattere funzionale del corpo.

Le tecniche di chirurgia, mutuate dalla chirurgia estetica, permettono di rimodellare, in vario modo, le unità da trattare in uno o più interventi, associando sempre un trattamento di ripristino dell’integrità funzionale, per esempio nella parete addominale oltre che dei tegumenti. La finalità degli interventi non è quasi mai puramente estetica ma è volta a un recupero funzionale del tronco e degli arti, anche se non si può prescindere dal raggiungimento di un’ armonia generale del corpo.
Per raggiungere risultati estetici e funzionali ottimali rispettando le condizioni generali dei pazienti, vengono utilizzate tecnologie di ultima generazione che facilitano il trattamento chirurgico con la diminuzione dei tempi chirurgici e la drastica diminuzione delle perdite di sangue intraoperatorie. Il risultato estetico della cicatrice dipende dalla cicatrizzazione della paziente stessa ed è pertanto molto soggettiva

INFORMAZIONI UTILI

Questo tipo di intervento richiede degli esami preoperatori, sia del sangue che iconografici (radiografia del torace, ECG), il ricovero in clinica è essenziale in quanto l’intervento è in anestesia generale, la durata dell’intervento è di circa due ore, la paziente fa una notte di degenza in clinica, la notte dell’intervento.
Nell’immediato post operatorio si ha una medicazione compressiva che non si può rimuovere per 4-6 giorni, poi si procede con la prima medicazione e si può cominciare a farsi la doccia. I drenaggi sono indicati a discrezione del chirurgo, e la durata del post operatorio è di circa 15 giorni di riposo, con utilizzo di guaina contenitiva per almeno 30 giorni. Dopo 4-5 giorni si rimuovono i drenaggi, mentre a 15 gg generalmente si rimuovono i punti.
I lividi e il gonfiore durano il tempo fisiologico che ogni paziente impiega a guarire dai traumi quindi molto personale (dai 3 ai 10 gg). La ripresa della normale attività fisica varia tra 15 e 30 giorni. Il risultato definitivo e la guarigione completa si ottengono in 6/12 mesi.

Vedi anche: addominoplastica e sintesi dei retti, liposcultura e lipofilling, lifting braccia e cosce, fat body optimize, nutrizionismo, trattamento endovenoso metabolico, filtro dell’eterna giovinezza, new prp con fattori di crescita piastrinici biomimetici, rigenerazione cutanea, life quality medical program, carbossiterapia, mesoterapia