Descrizione Progetto

Otoplastica

L’otoplastica è un’operazione chirurgica che consente di correggere gli inestetismi delle orecchie, modificandone la forma, le dimensioni e l’attaccatura, che in questi casi si distanzia dal cranio, sporgendo verso l’esterno in vari gradi di gravità e inestetismo.

Migliora pertanto l’armonia del viso e il proprio senso di autostima. Più esattamente l’otoplastica consente di riposizionare e rimodellare le orecchie prominenti (cosiddette orecchie “a ventola”, “a sventola” o “ad ansa”) e di correggere difetti presenti dalla nascita o post-traumatici (mancanza o perdita parziale o completa dell’orecchio, orecchie troppo piccole o troppo grandi, lobo troppo largo o troppo lungo.
In alcuni casi si può eseguire solo sul plastica al lobo, in caso per esempio gli orecchini abbiano allargato il buco o tagliato il lobo con il loro peso.

Le orecchie a sventola, dette anche orecchie ad ansa, sono un difetto congenito che colpisce circa il 1% della popolazione, può essere monolaterale o bilaterale, ed essendo una patologia invalidante a livello sociale non esistono limiti di età per sottoporsi ad una otoplastica, ma è preferibile aspettare la fine dello sviluppo del padiglione auricolare o l’insorgere di una forte motivazione personale.

Nei bambini questo tipo di intervento è eseguito generalmente tra i 6 e i 14 anni cioè nell’età in cui certi difetti estetici diventano fonte di imbarazzo nel rapporto con i coetanei e possono dare origine a profonde insicurezze. La otoplastica è comunque richiesta frequentemente anche dagli adulti e consente di ottenere lo stesso ottimo risultato estetico.

INFORMAZIONI UTILI

Questo tipo di intervento richiede degli esami preoperatori, sia del sangue che iconografici (radiografia del torace, ECG), a seconda della età del paziente, il ricovero può essere un Day Hospital in sedazione o un ricovero in clinica, la durata dell’intervento varia a seconda che la otoplastica sia mono (mezz’ora) o bilaterale (un’ora).

Nell’immediato post operatorio si ha una medicazione compressiva che non si può rimuovere per 4-6 giorni, poi si procede con la prima medicazione e si può cominciare a farsi la doccia e a lavarsi i capelli. La durata del post operatorio è di circa 10 giorni di riposo, A 15 gg generalmente si rimuovono i punti.

I lividi e il gonfiore durano il tempo fisiologico che ogni paziente impiega a guarire dai traumi quindi molto personale (dai 3 ai 10 gg). La ripresa della normale attività fisica varia tra 15 e 30 giorni. Il risultato definitivo e la guarigione completa si ottengono in 6/12 mesi.

Vedi anche: lifting e minilifting. Lipolifting, blefaroplastica e cantopessi