Descrizione Progetto

Hpvdna test

HPV è il papilloma virus umano (Human Papilloma Virus) L’HPV è un virus molto frequente, che la maggior parte delle donne (più dell’80%) prende almeno una volta nella vita. In genere non causa alcuna alterazione e passa del tutto inosservato.

In una minoranza (circa 1%) di casi provoca delle alterazioni a livello del collo dell’utero che vengono diagnosticate con il pap test. Il pap test serve ad identificare le alterazioni che oggi sappiamo essere causate dal papilloma virus. La maggior parte delle alterazioni identificate dal pap test guariscono spontaneamente, altre vengono eliminate chirurgicamente tramite una bruciatura; se non riconosciute in tempo alcune possono progredire lentamente verso forme tumorali. Ci vogliono però molti anni perché le lesioni si trasformino, e solo pochissime delle donne con infezione da papilloma virus sviluppano un’alterazione al pap test che può degenerare in un tumore del collo dell’utero.
Nella grande maggioranza dei casi il virus scompare spontaneamente, circa il 50% dei casi nel corso di un anno e circa l’80% in due anni. Quando il virus scompare, cioè non è più rilevabile dai test, anche il rischio scompare.Il virus HPV si contrae per via sessuale, anche se non necessariamente in seguito ad un rapporto sessuale completo. In alcuni casi il virus può ricomparire molti anni dopo che una delle due persone l’ha presa. Il fatto di avere il test positivo oppure le alterazioni causate dal virus in genere non ha nulla a che fare con l’attuale compagno. La presenza del virus non è una malattia, e perciò non sono necessarie terapie. La cosa più importante però è identificare in tempo le alterazioni provocate dal virus, che sono quelle che cerchiamo con il pap test. Quindi partecipare allo screening è la cosa più efficace che possiamo fare per proteggerci dalle conseguenze, rare ma rilevanti della presenza virale.
Non è possibile evitare il contagio in quanto il virus è comunissimo ed i rapporti sessuali fanno parte della nostra normale vita di relazione. Anche il preservativo, molto utile per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse, offre una prevenzione insufficiente. Al contrario è disponibile un vaccino preventivo con due dei tipi di HPV che sono responsabili di circa il 70% dei tumori della cervice e del collo uterino. Attualmente viene utilizzato nello screening del tumore del collo dell’utero nelle donne con età superiore ai 30 anni in associazione al Pap test (co-testing), nella gestione del Pap test ASCUS nelle donne di età superiore ai 35 anni, nei controlli ginecologici successivi al trattamento delle lesioni pre-neoplastiche del collo dell’utero.

Non è un esame che va effettuato di routine insieme al Pap test pensando di ottenere risultati più affidabili;

INFORMAZIONI UTILI

Il test HPV (detto anche DNA HPV test) consiste nel prelievo di una piccola quantità di cellule dal collo dell’utero (o cervice uterina) che vengono successivamente analizzate per verificare la presenza di Papillomavirus: le infezioni causate da questo virus possono infatti essere responsabili del tumore del collo dell’utero. Le modalità di esecuzione dell’esame sono analoghe a quelle del Pap test: nel corso di una normale visita ginecologica, si applica lo speculum, uno strumento che dilatando il canale vaginale permette la visualizzazione e l’accesso al collo dell’utero. A questo punto si inserisce delicatamente una speciale spatola o un bastoncino cotonato che servono a raccogliere piccole quantità di cellule sia dal collo dell’utero sia dal canale cervicale da esaminare in laboratorio. il test HPV deve essere eseguito a intervalli più lunghi (almeno cinque anni) rispetto ai tre anni previsti per il Pap test, il test HPV per la diagnosi precoce del cancro del collo dell’utero non deve essere effettuato prima dei 30-35 anni, per le ragioni dette sopra.

Vedi anche: visita ginecologica, ecografia pelvica e pap test, thin prep, cotesting, asportazione polipi o papillomi ed esame istologico, visita teen ager, ringiovanimento vaginale, chirurgia ginecologica estetica e imenoplastica, filler, new prp con fattori di crescita piastrinici biomimetici, rigenerazione cutanea, life quality medical program, acne e macchie, skin face/body optimize, liposuzione e lipofilling, terapia sostitutiva di nuova generazione